STORIA & TRADIZIONI

Quelli di un tempo, non facevano nemmeno in tempo a conciare la pelle, come si asciugava, dopo che gliela davano, e si mettevano le cose. Ci tenevano che dovevano partecipare. I macellai, prima, era già molto se uccidevano un agnello alla settimana. Nel periodo di Natale, dalla festa dei morti, la gente mangiava più carne, si ammazzavano più agnelli, e c’erano più pelli. C’erano dei macellai che te la davano e c’erano quelli che non te la volevano dare. Allora si vendeva tutto, anche le pelli d’agnello.
In casa era difficile che si ammazzasse un agnello, perché lo dovevano vendere: c’era la miseria. Si dovevano fare le scarpe, di dovevano fare i vestiti. Il macellaio, poi, tanti agnelli non ne poteva uccidere, perché gli potevano restare. Adesso c’è il congelatore, prima non c’era niente. Si andava a temperatura ambiente e allora si limitavano, anche perché sapevano, più o meno, quanti ne vendevano.
Una volta che si mettono le canne nella pelle, si legano. Il fiato non deve uscire da nessuna parte, quindi ogni cosa, che viene messa nella pelle, deve essere legata con lo spago. Al “collo” io ci ho messo la fascetta, ma alle 2 zampe, dove c’è il “totaro” e la canna piccola c’è lo spago.


Commenti

STORIA & TRADIZIONI — 1 commento

  1. Credo nell’anno 1960/61 ci fu un terremoto che ricordo caddero due blocchi di pietra situati in cima, ne rimase uno un pò in bilico, effettivamente all’apparenza pericolante. In quel tempo, il noto maestro Gerardo Rainone era vice sindaco a Panni, ricordo la scena, fece legare una lunga corda dalla cima del castello al gancio posteriore del camion di…. non ricordo il nome ma so bene che era il papà di Vera, mamma di Michele Lapolla titolare dell’Old Garden. Ebbene questo camion, tira tira ma niente da fare il blocco non si spostava le ruote posteriori si alzavano da terra ma la pietra non si muoveva. Non ricordo bene un particolare, all’impresa partecipò fisicamente Glardin (ciculicch) che si arrampicò fin sopra la torre per agganciare la corda per il camion e mi pare che ritornò su perchè voleva buttare giù il pericolante blocco di pietra

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.