2° Concerto in onore della Madonna del Bosco di Panni

Questo la playlist completa di tutto il concerto
**.**

*****
Anche quest’anno onoriamo la nostra Madonna del Bosco:
nformo che Lunedi,23 Giugno 2014 alle ore 17,00 presso il Convento della Madonna del Bosco ci sarà il 2° Concerto in Onore della Madonna del Bosco con l’esibizione di vari artisti.
L’Associazione culturale “La zampogna del capricorno:suoni della Daunia”, in collaborazione con il Comune di Panni,la Parrocchia” Santa Maria Assunta in Cielo”,le associazioni Pro Loco,ASCD, la compagnia teatrale “La att r zi l’acc preut”e Armonia Pannese, organizza questo evento in onore della Vergine Maria del Bosco.Non mancate! Da piazza Largo Crociate già dalle 15,00 partirà ogni mezzora il pullmino “Scuola bus” del Comune che farà da navetta di collegamento tra Panni ed il Santuario.Alla fine del concerto ci sarà una degustazione di ottimi prodotti locali.
PIC00001--150x150
***..***
Questo il programma/invito:

L’Associazione culturale “La zampogna del capricorno:suoni della Daunia” in collaborazione del Comune di Panni,la Parrocchia Santa Maria Assunta in Cielo,Consiglio Pastorale,Pro Loco,ASCD,Armonia Pannese,la compagnia teatrale”La Att r z l’Acciupreut” ed i giornali “Il Castello” e” Nel cuore di Panni” organizza il secondo Concerto in onore della Madonna del Bosco che si svolgerà Lunedi,23 giugno 2014 alle ore 17,00 presso l’Eremo del Santuario della Madonna del Bosco a 5 km da Panni.

——————————————-Programma—————————————————-

Ore 17,00 sul sagrato della Chiesa rappresentazione dell’Incoronazione della Vergine del Bosco a 120 anni dall’evento.

Ore 17,30 inizia il concerto nel chiostro dell’Eremo attiguo al Santuario.

Banda Musicale “Gerardo Rainone” di Panni-

Esibizione canora del cantante Nicodemo Ciruolo.

Trio pugliese di fisarmoniche Bajan con i M/tri Michele Rampino,Gabriele Tortorelli e Christian Calò.

Coro Polifonico di Deliceto diretto dalla prof.ssa Carmela Bonuomo

M/tro Piero Ricci (zampogna) col gruppo” Molifonie”

New Project,quartetto d’archi con i M/ri Mario Ieffa( violino 1), Flavia Pagano (violino 2)Angelo de Cosimo(viola) e Mario Longo (violoncello).

M/o Renato De Michele (chitarra classica)

Coro della Chiesa Madre di Panni,diretto da Gianni Liscio.

Presenta l’ins.Giusy Lembo.

Al termine seguirà un rinfresco con degustazione di ottimi prodotti del nostro paese.
**
Il collegamento tra Panni ed il Santuario sarà assicurato dallo Scuola Bus del Comune che sin dalle ore15,00 inizierà il servizio con partenza da Piazza Largo Crociate.
La popolazione è invitata a partecipare.
**
Panni (FG): Eremo & Santuario della Madonna del Bosco – Ceni storici di Antonio Mauriello
*
campana rubata1Panni (Fg) Eremo e Santuario della Madonna del Bosco.

A sei Km circa dall’abitato,a ridosso di un meraviglioso bosco,sorge il Santuario o (Tempio) della Patrona di Panni:Maria S.S. Incoronata del Bosco,con l’attiguo eremitaggio un tempo officiato dagli Eremitani di S.Agostino. La comprova,guardando l’altare sulla nostra destra c’era un grande quadro a pittura,molto antico e di autore ignoto,raffigurante un gruppo dove campeggiano l’immagine di S. Agostino e San Nicola da Tolentino dello stesso ordine.Il quadro alcuni anni fa fu danneggiato da vandali che portarono via il pezzo di tela raffigurante la testa di S.Agostino e dopo il restauro venne portato nella Chiesa Madre di Panni dove attualmente si trova.La statua lignea della Madonna fu trovata da una pastorella proprio nel bosco sopra un grosso cerro nascosta tra i rami intrecciati a forma di nicchia.
La Vergine parlò alla pastorella e la invitò a recarsi in paese per rivelare al parroco che Ella desiderava che si costruisse in suo onore una chiesetta in quel luogo santo.
Così il monastero della terra di Panni dell’ordine Eremitano di S.Agostino della Congregazione Dubritana di Puglia,diocesi di Bovino,fu fondato ed eretto da Tommaso Caraffa,signore di Bovino nell’anno del signore 1503 durante il pontificato di Giulio II.L’eremo era formato da 9 camere per l’abitazione dei frati con refettorio,cantine,cucina,deposito della legna,e stalla per i cavalli .L’entrata economica consisteva nell’elemosina.Nel 1650 vi dimoravano circa 8 frati,4 sacerdoti e 4 secolari( non appartenenti a nessun ordine monastico,non formalmente legati alla vita conventuale).(Da notizie dateci dal nostro Arciprete Mons.Giovanni Senerchia Protonotario Apostolico che si recò a Roma il 3 agosto 1938 dove rimase fino al 7.Fra i molteplici impegni andò anche alla Casa generale degli Eremitani di S.Agostino dove attinse queste preziose notizie scritte su una relazione presentata ad Innocenzio X nel 1650).Nel tempo si sono susseguiti vari interventi di riparazione , soprattutto grazie alla bontà di numerosi benefattori ,ma pochissimi di vero restauro con l’intervento pubblico. Oggi si può ammirare sull’altare il bellissimo disegno emerso dall’ultimo intervento fatto circa tre anni.Questo è luogo di rispettoso eremitaggio,di raccoglimento e di preghiera,che in alcuni giorni dell’anno diventa anche un’isola vacanziera( Lunedi dell’Angelo-pasquetta) ma sempre nel rispetto dell’area religiosa.Ciò ha portato anche ad allargare la strada,un tempo non accessibile alle automobili,in modo da collegare più agevolmente il paese con l’Eremo.Attualmente il servizio religioso è assicurato in parte dal Parroco della Parrocchia Santa Maria Assunta in Cielo: Padre Antonio Saraceno, che ogni pomeriggio del 27 del mese vi celebra la Santa Messa.Il Santuario presto sarà pronto ad una rinnovata bellezza per essere valorizzato dai pellegrini che vogliono recarsi a pregare,a meditare,a confessarsi e a ritrovare il silenzio ed il raccoglimento.Si spera di poter attrezzare anche un’area di soggiorno giovanile e di formazione, un campo scuola e relativo rifugio.Ogni anno il popolo di Panni il 24 Giugno si reca a prelevare la Madonna nel suo Tempio campestre in processione preceduta dalla tradizionale e caratteristica cavalcata , per tenere la Vergine nella Chiesa Madre fino al 28 Agosto mattina,giorno del suo ritorno al Convento.


**


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.