STORIA & TRADIZIONI

La zampogna di Panni di presenta anche come un ausilio di didattica della religione precristiana. In effetti è uno strumento che con una certa chiarezza ci comunica moltissime informazioni interessanti. Vediamo:
a) La zampogna, come ci riferisce anche Mauro Gioielli nei suoi studi folklorici sembra essere un strumento musicale che rappresenta un animale che suona e questo animale non può non essere che il dio Pan, nel caso della zampogna di Pan e forse Bes in quello della zampogna molisana e abruzzese.
b) All’interno dell’unità (il dio Pan), vi è la specializzazione per sessi. Il “totaro” fatto di canna maschile, rappresenterebbe il maschio, il montone, la “calamita”, fatta di canna femminile rappresenterebbe la pecora, la femmina. Quindi è dalla loro combinazione che nasce un aiuto “forzato” (nel senso di coercitivo) alla natura a procreare.
c) Le canne, “totaro” e “calamita” sono innestati al posto delle zampe dell’animale, quindi rendendo chiarissimo il concetto che le zampogne sono le zampe dello strumento o dell’animale cosmico. Le zampe dello strumento sono un po’ come le radici dell’albero, grazie alla loro magia naturale è possibile influire sulla produzione dei frutti, del latte, degli animali, ecc.


Commenti

STORIA & TRADIZIONI — 1 commento

  1. Credo nell’anno 1960/61 ci fu un terremoto che ricordo caddero due blocchi di pietra situati in cima, ne rimase uno un pò in bilico, effettivamente all’apparenza pericolante. In quel tempo, il noto maestro Gerardo Rainone era vice sindaco a Panni, ricordo la scena, fece legare una lunga corda dalla cima del castello al gancio posteriore del camion di…. non ricordo il nome ma so bene che era il papà di Vera, mamma di Michele Lapolla titolare dell’Old Garden. Ebbene questo camion, tira tira ma niente da fare il blocco non si spostava le ruote posteriori si alzavano da terra ma la pietra non si muoveva. Non ricordo bene un particolare, all’impresa partecipò fisicamente Glardin (ciculicch) che si arrampicò fin sopra la torre per agganciare la corda per il camion e mi pare che ritornò su perchè voleva buttare giù il pericolante blocco di pietra

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.